Rito della Candelora: un cero per proteggere i raccolti

Rito Candelora - 2 Febbraio
Conoscete il RITO DELLA CANDELORA? 🔥🌿 Questa giornata ha origini antichissime, risalente addirittura alle fiaccolate romane delle Lupercàli, nelle quali si chiedeva al dio Fauno di proteggere il bestiame dall’attacco dei lupi durante i giorni più freddi dell’anno ❄️
Radicchio Rosso Tardivo
Radicchio ricoperto di brina

Ed è proprio questa sua natura protettrice che si è mantenuta anche con l’arrivo del Cristianesimo, dove si è diffusa l’usanza di benedire ceri e candele nelle chiese ⛪

Un rito che simboleggia la luce e l’uscita dalle tenebre (cioè dall’inverno), oltre a conferire uno strumento (la candela da accendere) per proteggere i raccolti durante le calamità e tempeste delle stagioni calde 🕯️

Una candela tra i campi

C’è però un detto Veneto che recita: “Quando vien la Candelòra de l’inverno semo fora, ma se piove o tira vento ne l’inverno semo dentro” 📜

Ovvero, quando arriva il 2 febbraio, giorno della Candelora, se il tempo è bello ci si può aspettare presto la Primavera, ma se il tempo è brutto allora bisognerà attendere ancora diverse settimane 🌷

Staremo a vedere come andrà oggi 🌤️

E voi, avete qualche ricordo legato a questa giornata?

Condividi